News

Corso per Direttrice di Atelier: un’esperienza che ci ha insegnato tanto!

Quello del matrimonio è un business senza tempo, legato a una tradizione sempre in crescita, in cui molte coppie scelgono di credere e investire. Nell’ambito di questo percorso formativo, si sono affrontati temi fondamentali, spaziando dalla sartoria di lusso al marketing e alla comunicazione, attraverso un programma intensivo ed efficace, basato su lezioni teoriche ed esempi pratici.

La stilista Maria Laurenza:

Avvocato, giovane stilista e brillante imprenditrice con la passione per la moda, eredita la grande tradizione nel mondo del wedding della sua importante famiglia. Figlia e nipote di grandi donne, madri e imprenditrici del settore, si è nutrita di queste atmosfere, della grande energia e del fulgido esempio di queste importanti figure femminili che le hanno trasmesso l’amore per la famiglia e la passione per il lavoro, facendo di lei la grande donna e professionista di oggi.

Maria Laurenza, infatti, non ha resistito al richiamo del mondo del wedding e, dopo la formazione legale, i master di Life & Business Coaching negli USA e un proficuo percorso come consulente nella comunicazione pubblica e istituzionale, ha seguito la sua grande passione per l’abito da sposa

Le sue collezioni si sono imposte, in poco tempo, con forza prorompente nel panorama italiano della moda sposa, esprimendo compiutamente il suo stile internazionale. Nel 2018, dopo gli innumerevoli successi delle sue sfilate sulle più importanti platee e per il pubblico più prestigioso, ha deciso di partire alla conquista della Capitale, dove ha aperto il suo secondo Atelier, destinato a diventare un punto di riferimento per la moda capitolina, con i suoi spazi luminosi, eleganti e raffinati.

         

Maria Laurenza Anniversary Party: un’emozione unica

Difficile comunicare la magia e le emozioni di una serata per me così importante, ma le immagini saranno bellissimi ricordi di un traguardo conquistato con impegno, dedizione e tanto lavoro di squadra!

Ecco a voi le immagini più belle del Maria LAurenza Anniversary Party: ebbene sì, sembra ieri, ma è già passato un anno da quel favoloso Opening Party del 9 ottobre 2018 per la mia Maison romana e questo Anniversary ha voluto celebrare i traguardi raggiunti grazie a un team vincente e al lavoro di professionisti instancabili!

Grazie per una serata che il mio team e io non potremo mai dimenticare.

Grazie per aver creduto in noi e in questo progetto.

Grazie a chi ha scelto il nostro brand o a chi lo sceglierà.

Grazie a voi tutti: senza di voi, nulla di tutto questo sarebbe mai stato possibile.

Fascino vintage per le nozze fra Charlotte Casiraghi e Dimitri Rassam

La loro storia d’amore ha avuto inizio nel 2016, sebbene il fidanzamento ufficiale sia arrivato nel 2017, e la mattina di sabato 1 giugno, la secondogenita della principessa Carolina di Monaco, Charlotte Casiraghi (32 anni), e il produttore francese Dimitri Rassam (37), si sono detti il fatidico Sì a Montecarlo, con rito civile svoltosi nel salone del Palazzo Grimaldi. Presenti anche le cognate di Charlotte, Beatrice Borromeo e Tatiana Santo Domingo, con i rispettivi mariti, Pierre e Andrea, fratelli della sposa.

Palais Princier de Monaco

La cerimonia.

Una cerimonia intima, che ha visto la sposa indossare, non il classico abito bianco e neppure il velo nuziale, ma un semplice tubino corto di un chiarissimo grigio-oro, in pizzo a maniche lunghe, con scollo tondo e tre grandi fiocchi sulla parte anteriore. Ai piedi, eleganti scarpe a punta e con tacco alto, color ghiaccio. Lo sposo non ha rinunciato alla sua folta barba per le nozze e ha indossato un completo blu, con camicia bianca e cravatta azzurra.

IoDonna

Nonostante i malpensanti ipotizzassero un dietro front della bella e ribelle principessa, Dimitri e Charlotte sono convolati a nozze dopo che il matrimonio previsto per il 2018 era stato rimandato a causa della gravidanza della futura sposa, la quale 8 mesi fa ha dato alla luce il piccolo Balthazar. La nipote di Grace Kelly è già madre di un altro bambino, Raphaël, di 5 anni, avuto dall’ex compagno, l’attore Gad Elmaleh, ma anche Rassam è già padre di Darya, 7 anni, avuta nel 2001 dall’ex moglie Masha Novoselova, modella russa che ha sfilato anche per Victoria’s Secret.

Il party.

Dopo la cerimonia, un pranzo nei giardini del palazzo e come invitati gli amici più cari, da Bianca Brandolini D’Adda, a Eugénie Niarchos e Margherita Missoni, e, naturalmente i reali di Monaco. Charlotte ha tutto il fascino di una principessa, certo, ma è anche una sposa moderna e per questo, per le sue nozze con Dimitri, non poteva mancare, al calar del sole, un esclusivo party nei giardini della Villa La Vigie, la dimora di proprietà del compianto Karl Lagerfeld, da sempre molto amico di Charlotte e Carolina.

Arnold Jerocki/Getty Images

L’omaggio a nonna Grace Kelly.

Per l’occasione, la sposa ha indossato uno splendido abito bianco di Chanel senza spalline, dalle linee moderne e allo stesso tempo con un tocco vintage, quest’ultimo accentuato dall’acconciatura, un faux bob con piccole onde che dava l’idea di un sofisticato taglio corto, e dal favoloso collier di diamanti, prezioso lascito della nonna Gace Kelly. In realtà, tutto il look della sposa è stato un vero e proprio omaggio alla nonna Grace e la pettinatura, così chic ed elegante, è già tendenza per il prossimo anno, merito dell’hairstylist John Nollet, il preferito da star come Nicole Kidman e Monica Bellucci.

Alcuni dettagli.

Grazie alla giovane cugina della sposa, Camille Gottlieb (20 anni), le nozze hanno avuto anche una piccola svolta social: dalle Instagram Stories pubblicate da Camille, infatti, abbiamo appreso che ai circa 300 invitati sono stati serviti piatti stagionali e insalate, tè e torte all’arancia (e voci di corridoio parlano anche di pizza e gelato). Per concludere in bellezza la festa glamour, ma allo stesso tempo divertente e allegra, tuffo in piscina a sorpresa per lo sposo, spinto per scherzo dai fratelli di Charlotte, e poi tutti in pista, con la musica della band italiana, in stile anni Sessanta, Alessandro Ristori and The Portofinos.

Curiosità.

Pare che la coppia abbia affidato la lista di nozze allo staff della boutique Czarina. Secondo alcune indiscrezioni, gli sposi avrebbero scelto alcuni pezzi molto costosi e altri molto insoliti. Fra gli oggetti più cari, un secretary del 1880 da 140 mila euro e un servizio da tavola in porcellana della serie Tobacco Leaf, (foglia di tabacco) da 30 mila euro, mentre tra quelli più curiosi, una collezione di scatole portasigari, fra le quali una su cui è raffigurato il ritratto di Che Guevara. Ci sono, però, anche doni meno costosi come una cornice a forma di cuore da 315 euro, una serie di tritapepe da 240 euro, il portasale in argento a forma di rana da 365 euro e un portacandele di sughero da 30 euro.